Ricomincio da Me

(sintesi dei contenuti)

Percorsi di vita e di lavoro durante e dopo la detenzione: i racconti dei protagonisti e di chi li accompagna.

L’obiettivo è la creazione di uno strumento “leggibile” ed accessibile non soltanto agli addetti ai lavori ma, paradossalmente, al grande pubblico , inclusi gli stessi “protagonisti” di percorsi che vanno dalla detenzione al reinserimento, sotto diversi aspetti; interviste con detenuti, ex detenuti, datori di lavoro, operatori, tracceranno LE STORIE da dentro e da fuori l’Istituto di Pena, prendendo quale esempio concreto il Pagliarelli di Palermo.

Il lavoro vuole essere anche una traccia operativa concreta per soggetti pubblici e privati che vogliano replicare progetti di successo: contiene pertanto una sezione di “buone pratiche” che, oltre al focus sui progetti realizzati all’interno dello stesso Pagliarelli, sottolineano esperienze realizzate grazie a fondi di diverso tipo (da FSE a Cassa delle Ammende a fondi locali) nei diversi Istituti di Pena della Regione Sicilia.


 

copertina-ricomincio-da-me


 

Il lavoro si divide in tre parti, di pari importanza

PRIMA PARTE:

vuole presentarsi come discorsiva e “narrativa”- sotto la forma delle interviste, nelle quali l’intervistato parla in prima persona - e costituisce l’apertura e la presentazione del lavoro.

Diverse storie, possibilmente di personaggi rappresentativi dell’universo che è posto all’attenzione, dunque possibilmente differenti per genere, classe sociale ed economica, età e, sebbene sia più difficile, nazionalità saranno narrate con un’impronta giornalistica, sintetica e vivace, e dai diversi punti di vista dei vari protagonisti del percorso di reinserimento e/o del progetto.

SECONDA PARTE:

si tratta di una raccolta di “buone prassi” mutuate da progetti, svolti o in corso di svolgimento nella Regione Siciliana. Dai progetti relativi all’area agricola, come ad esempio l’apicoltura o la floricoltura, ai laboratori sartoriali o artigianali, le esperienze saranno sintetizzate in comode “schede” , omologhe tra loro, utilizzabili come linee guida per la creazione di progetti analoghi. Un rilievo particolare sarà dato ai progetti realizzati nell’ambito dell’Istituto Pagliarelli.

TERZA PARTE:

costituisce una “guida” esplicativa alle leggi di riferimento, sintetizzate in semplici schede con riferimenti alle fonti; ai programmi di sostegno, enti nazionali promotori di progetti specifici (vedi Italia Lavoro) , sgravi fiscali per i datori di lavoro. Viene conclusa da una sintetica bibliografia dei testi più importanti editi in Italia sull’argomento. Inoltre riporta tutti i siti internet di riferimento, inclusi quelli relativi alle reti e ai progetti in corso in Sicilia sia nell’ambito della Cassa delle Ammende (Vedi ANREL, Agenzia Nazionale Lavoro Detenuti e ex Detenuti) che in capo ad altri finanziamenti come ad esempio quelli finanziati dall’Avviso 2 della Regione Sicilia.

APPENDICE:

sarà costituita da una sorta di “guida rapida” sulle diverse misure sintetizzate in poche righe per i non addetti ai lavori

indice contenuti del libro


     RICOMINCIO DA ME

Percorsi di vita e di lavoro

durante e dopo la detenzione:

i racconti dei protagonisti e

di chi li accompagna

A cura di Roberta Messina

Realizzato con il contributo della

Presidenza della Regione Sicilia

Legge 12 Maggio 2010, n. 11

Il ricavato della vendita del libro andrà

al Centro di Accoglienza Padre Nostro

http://www.csaeditrice.it

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

                       € 14,00




Fai-Sicilia-web


 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l`utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni sulla politica dei cookie su privacy policy.

Io accetto i cookie di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information