Spazio Mussi : 2004 – 2014 dieci anni di vita tranquilla e di soddisfazioni

decimo-anniversarioQuesto anniversario non può passare sotto silenzio anche per rendere merito a chi ha saputo capire che le esigenze di vita delle api, le nostre come individui e in particolare, quelle dei consumatori dei prodotti dell’alveare, coincidono.

Come riassumere l’atteggiamento di quelli che ancora adesso si rifiutano di accettare l’evidenza?

Così come ho avuto modo di dire pubblicamente ad alcuni, che “a chiacchiere” si auto definiscono “grandi apicoltori” e che, con molta arroganza, affermano che lo Spazio Mussi non funziona, non ho difficoltà a ripeterlo qui: chi non sa gestire gli alveari a Spazio Mussi non è un apicoltore, al massimo lo si può definire un raccoglitore di miele.

A sostegno di questa affermazione non c’è soltanto la testimonianza pratica quotidiana di decine di apicoltori di tutte le latitudini dalla Sicilia, al Friuli, alla Germania del nord ma anche una serie di lavori scientifici sulla capacità delle api di contrastare i parassiti il “social grooming” di cui si ha notizia fin dal 1995 (1) ben otto anni prima dell’annuncio al mondo della scoperta dello Spazio Mussi in occasione dell’edizione di Apimondia del 2003.

Queste ricerche hanno avuto un seguito negli anni successivi e si dimostra sperimentalmente che le api esercitano l’attività di grooming su richiesta delle compagne ed anche come attività specialistica a cui si dedicano con continuità alcune api che si sono specializzate in questo.(2)

Un’ulteriore conferma viene da una ricerca in cui si scopre che le api aggrediscono a morsi quei parassiti che sono troppo piccoli per essere trafitti con il pungiglione e attraverso il morso iniettano una sostanza paralizzante il 2-Heptanone (3)

Chi non vuol capire, non capisce.

(1) Quantitative analysis of social grooming behavior of the honey bee Apis mellifera carnicaJ. Bozic and T. Valentincic

Department of Biology, University Ljubljana, Vena pot 111, 61000 Ljubljana, Slovenia Apidologie 26 (1995) 141-147

DOI: 10.1051/apido:19950207

(2) A highly specialized social grooming honey bee (Hymenoptera: Apidae).

Moore, Darrell; Angel, Jennifer E.; Cheeseman, Iain M.; Robinson, Gene E.; Fahrbach, Susan E.

Journal of Insect Behavior, Vol 8(6), Nov 1995, 855-861. doi: 10.1007/BF02009512

(3) The Bite of the Honeybee: 2-Heptanone Secreted from Honeybee Mandibles during a Bite Acts as a Local Anaesthetic in Insects and Mammals

Alexandros Papachristoforou Published: PLoS ONE 7(10): e47432. doi:10.1371 October 16, 2012 

 

Benchmark Email
Powered by Benchmark Email

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l`utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni sulla politica dei cookie su privacy policy.

Io accetto i cookie di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information