Effetti delle api sulla produzione sementiera

Come se ce ne fosse bisogno riportiamo una testimonianza sui benefici effetti delle api sulle produzioni sementiere. Nel mese di aprile di quest’anno (2013) abbiamo individuato una postazione, giudicata molto favorevole pe la produzione di miele, in una località nei pressi del villaggio di Napola (TP), un’enclave dove, nel raggio di circa un chilometro, erano presenti parecchi appezzamenti di alcuni ettari ciascuno coltivati a sulla e qualcuno a cece. 

Effettivamente quest’anno in tutte le campagne abbondavano le coltivazioni a leguminose come conseguenza della prescrizione del REGOLAMENTO (CE) N. 73/2009 che stabilisce norme comuni relative ai regimi di sostegno diretto agli agricoltori nell'ambito della politica agricola comune e istituisce taluni regimi di sostegno a favore degli agricoltori che rispettano determinati requisiti in materia di sanità pubblica, salute degli animali e delle piante, ambiente e benessere degli animali; nel caso specifico impone la rotazione agraria come mezzo per il riequilibrio del terreno agrario e contrasto delle parassitosi e delle infestanti. Con la collaborazione dei proprietari del fondo (foto.1) coltivato a sulla e la disponibilità del confinante, abbiamo predisposto lo spazio per la posa degli alveari

1 fratelli-rubino-preparano-lo-spazio-per-le-arnie

Foto 1: I fratelli Rubino sfalciano una striscia del campo per permettere l’accesso e la posa degli alveari

La produzione di miele non è stata quantitativamente eccezionale per via delle brusche oscillazioni climatiche, pioggia compresa (fig.2), che hanno un effetto negativo sulla produzione di nettare

 andamento-climatico-aprile-2013

anche se l’estensione del pascolo e la poca distanza dall’apiario hanno contribuito a mitigare gli effetti delle variazioni climatiche.

3 postazione-sulla1

Foto 3: Panoramica della postazione di alveari

Molta soddisfazione invece da parte dei proprietari del fondo, che avendo puntato sulla produzione del seme hanno ottenuto un risultato eccezionale, per la qualità e la quantità della produzione, come testimoniato dalle foto (foto.4-5).

4 seme-di-sulla

Foto 4: semi di sulla                    

5 infiorescenze sulla

Foto 5: Infiorescenze di sulla allegate

Il prossimo anno ritorneremo nella contrada anche per il motivo che la sulla è una coltivazione biennale, sperando in un clima meno ostile che ci permetta di realizzare un maggiore quantitativo di miele monoflora di qualità

Vincenzo Stampa

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l`utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni sulla politica dei cookie su privacy policy.

Io accetto i cookie di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information